Fiaba in musica

Per il piccolo Lorenzo.

La fiaba vuole essere una rappresentazione in musica della storia seguente.
(E’ una storia scritta senza troppe pretese pseudo-linguistiche e vuole essere soltanto una guida all’ascolto e nulla di più…!)

Il risveglio dei folletti (fino al minuto 1.32)

Improvvisamente la foresta si popola.
Sono dei folletti, c’è diffidenza nell’aria, non si conoscono e pian piano cominciano a scoprirsi: si toccano, parlano e cominciano ad interagire tra di loro: capiscono di essere tutti molto simili gli uni agli altri!
Il piacere della scoperta di non essere soli!

Diamoci delle regole! (fino al minuto 3.00)

La nuova avventura comincia ed insieme decidono di darsi delle regole!
Ci sono folletti di tutte le età, i più piccoli sono i più irrequieti e non vogliono regole di alcun tipo, pensano solo a giocare e farsi scherzetti l’uno con l’altro, e poi ci sono i più grandi, che sono anche i più saggi ed insieme cercano di stabilire delle regole comuni per far si che ci sia una buona convivenza e diritti uguali per tutti.
Si discute animosamente con i folletti più piccoli per fargli capire il significato delle regole e per far si che le rispettino!

Costruzione del villaggio (fino al minuto 5.20)

C’è un bel clima, le farfalle svolazzano libere e c’è un sole fortissimo.
I folletti si preparano alla costruzione del villaggio e decidono cosa serve: costruiranno case, scuole, e giardini per il folletti più piccoli!
Inizia la costruzione, c’è un caos provocato da centinaia di martellini che battono colpi ad una velocità folle!
In pochi minuti tutto è costruito.
I folletti sono contenti e cominciano a godersi il nuovo villaggio e cominciano a convivere splendidamente.

L’arrivo dei furfantelli! (fino al minuto 6.32)

I folletti stanno benissimo nel nuovo villaggio, tuttavia nascono dei folletti cattivi che vogliono distruggere il villaggio.
Si organizzano e decidono di sfruttare l’effetto sorpresa.
Accerchiano il villaggio e si muovono velocemente da dietro un albero all’altro per non farsi vedere.
Tuttavia nel villaggio il clima cambia, i folletti buoni cominciano a capire che qualcosa non va ed in pochi minuti si viene a creare uno stato di allerta.

Distruzione del villaggio! (fino al minuto 7.42)

I folletti cattivi decidono di attaccare.
Improvvisamente l’invasione del villaggio ha inizio.
La battaglia e dura, lo scontro è molto violento ed i folletti cattivi cominciano ad incendiare tutto.
Molti folletti buoni muoiono durante la battaglia.
Dopo aver danneggiato la maggior parte del villaggio i folletti cattivi scappano lasciandosi desolazione alle spalle.

Desolazione (fino al minuto 10.08)

C’è tristezza diffusa, molti folletti piangono perchè hanno perso i loro cari.
Alcuni tra i folletti più saggi cominciano però a darsi forza con il loro carisma influenzano anche i folletti più giovani.
Lentamente si comincia a vedere qualche spiraglio di ottimismo.

Ricostruzione del villaggio (fino al minuto 12.30)

I folletti si sono ripresi dalla tragedia e decidono di costruire un villaggio ancora più bello di quello di prima.
Si mettono all’opera ed i martellini battono più veloci che mai!
Il villaggio è costruito ed i folletti più giovani sono più contenti che mai.

E’ magia! (fino al minuto 14.03)

Il villaggio è costruito, tuttavia i folletti più saggi si riuniscono, e per evitare che un’altra tragedia possa turbare altre volte la loro comunità decidono di fare una magia.
E’ una magia complessa, ma una volta fatta il male scomparirà per sempre dalla loro terra!

E tutti vissero felici e contenti! (fine)

La magia è stata portata a compimento e tutti vissero felici e contenti!